martedì 22 maggio 2018

Canna DAIWA Tournament Italy Advanced Twin Tip Surf mt. 4,50




Canna ripartita surf tre pezzi ideata dalla Daiwa  per il mercato italiano, lunghezza  mt. 4,50
mod. Tournament Italy Advanced Twin Tip Surf con doppia cima, casting 150 e 200 
passanti Fuji Sic 
articolo Daiwa TN-IT-S150TT-ADV
in vendita da Fishing Mania Misano
Per domande e chiarimenti contattare il n. tel.  0541-611022

mercoledì 18 aprile 2018

Mulinello Surf carp fishing DAIWA TOURNAM SURF 4500QD Magsealed


MULINELLO DAIWA TOURNAMENT SURF 4500 QD

Bello, potente ed affidabile.

Frutto di un lungo sviluppo condotto dai tecnici giapponesi, questo gioiello destinato al carp fishing ed al surf casting saprà soddisfare i "palati più fini".

Il rotore Air Rotor abbinato agli ingranaggi Digigear rende la rotazione fluida e precisa, caratteristiche che rimarranno costanti nel tempo grazie al Magsealed sul corpo, in grado di ostacolare l’ingresso di sporco e salsedine preservando gli ingranaggi interni.

La frizione Quick Drag offre il vantaggio di passare dalla ‘frizione libera’ al settaggio desiderato in un solo secondo, soluzione ideale quando si pescano grosse prede nei pressi di ostacoli sommersi.

Il rullino guida filo Twist Buster di ultima generazione offre la possibilità di utilizzare trecciati o sottili mono fili senza arrecare alcuno stress alla lenza madre.

➤ Corpo in Alluminio
➤ Rotore Air Rotor in Graphite
➤ Bobina ABSII in Alluminio
➤ Tecnologia Magsealed sul corpo
➤ Tecnologia Digigear
➤ High Impact Line clip ammortizzata
➤ Archetto Air Bail
➤ Rullino guida filo Twist Buster
➤ Frizione rapida Quick Drag
➤ Anti-ritorno infinito
➤ 5 cuscinetti a sfera
➤ Tecnologia Cast Lock
➤ Imbobinamento a spire incrociate
➤ Bobina di ricambio

Codice Modello TNS4500QDA
Classe 4500
Capacità bobina 320 m Ø 0.32 mm 
Rapporto di recupero 4.1:1 (85 cm di filo recuperato a giro)
Cuscinetti a sfera 5
Bobina di ricambio 1
Peso 620 g
Frizione Max 10 Kg

Canne bolognesi DAIWA serie AMORPHOUS PRO POWER 60AI 70AI


Canne bolognesi DAIWA AMORPHOUS PRO POWER 60AI 70AI con una maggiore nervatura sul carbonio che fa lavorare tutti gli elementi in modo armonico creando un'azione parabolica e pensata per le pesche dove è richiesta una potenza superiore; ideale in fiume, lago e mare. Una canna bolognese che viene consegnata nuda per dare possibilità di personalizzare il montaggio è un ritorno al passato, ma con nuove tecnologie e brevetti DAIWA per una nuova storia e allo stesso tempo legato alle tradizioni del marchio giapponese.
 Amorfo è un nome che è sempre stato collegato a strumenti che combinano la raffinatezza dell'utilizzo di materiali nobili, forma top, ad un'affidabilità che va ben al di là di quanto sia l'uso su cui la canna è concepita e centrata da un punto di vista di progettazione . Qui finisce l'analogia con il passato. Tutto il resto, il disegno, l'azione ei materiali sono stati scelti per soddisfare l'esigenza unica comune a ogni Amorfo passato, presente e futuro: stupire! Cominciamo dal materiale, è un carbonio SVF che unisce fibre di sezione più larghe che servono ad avere una maggiore compattezza del composito in carbonio ad una bassa incidenza della resina. La resina stessa è rinforzata mediante l'impiego di micro-riempitivi di natura sintetica, materiali molto duri dispersi nella struttura cristallina, che hanno lo scopo di aumentare la resistenza del bianco. Questo tipo di materiale consente al progettista di disegnare pezzi sottili con caratteristiche meccaniche simili a quelle di pezzi più conici e più grandi di materiali tradizionali. La serie è strutturata su due diversi disegni, ciascuno di quattro lunghezze. Il taglio con il passato, quello che soddisfa i requisiti stabiliti all'inizio - stupisce - è che le aste hanno "perso" una classe di diametro rispetto alle loro caratteristiche di utilizzo: nella serie c'è una canna considerata sottile, in grado di gestire galleggianti fino a 25 grammi e finali di 0.20 e una barile anche snella in grado di gestire finiture di 0,16 e galleggianti fino a 15 grammi. La prima asta - REGOLARE - da 5 a 8 metri, misurando 23,5 mm per 7 metri. È dunque una barretta molto fine alla maniglia. Permette la pesca a 360 °. È orientata verso il fiume e il pescatore di mare che preferisce azioni dolci ma con il giusto grado di decisione. Il concetto di azione AIR BOLO è stato preso anche su questo canna, una scelta vincente e apprezzata dal pubblico: la curvatura è molto ampia e estremamente continua. Il ceppo si muove lungo la barra di asta in modo molto graduale e controllato lasciando il pescatore con margini di sicurezza sul terminale e tutta la sensibilità e il contatto con la preda di cui ha bisogno. Questa canna in fase di prova ha confrontato le pinne Cavedani degli Oglio e Peschiera con 0,08 alette che mettono i pesci pesanti 2 kg. Si tolse alcuni ciottoli dalla scarpa che porta alla guiglia un Siluro quasi 10 Kg una corrente di 15 grammi. In mare si è rivelata l'arma ideale per la pesca finale nella scogliera a Branzino, il re dei foci, con le finali medie ma anche sostenute. La seconda canna - PRO POWER - presenta il corpo leggero di una formula a 24 mm alla base dell'anima di un veicolo fuoristrada. E in realtà lo è. È il barile per la pesce che taglia il pane e necessita di robuste finiture. E 'ottimale nei pesci con finiture medie, ad esempio in situazioni di corrente sostenuta, o di pesca a distanza, in quanto ha un'azione molto progressiva ed elastica, combinata con una cima mai dura. La forbice di situazioni che può coprire questo strumento lo mette nella categoria delle aste di Barbo e Carpa: è ottimale per coloro che non si vergognano di salire a un 0.20mm. Pro Power una bacchetta adatta alla pesca di Sarago, unisce la giusta progressione per salvare la finale dalle promesse di Sparide all'autorità per limitare i salti. Gestisce le finali di 0,12 e la migliore per 0,10: lo mette come arma finale nelle situazioni di pesca finali, dove esprime ancora una volta l'eccellenza grazie all'azione ferma e nitida che favorisce il lancio. La versione da 9 metri soddisferà gli amanti dei più alti mari, i porti, così come gli amanti della pesca conserva un veloce e progressivo bolognese.
 
Caratteristiche tecniche
Tessuto in carbonio SVF
Tecnologia Daiwa X45
V-Joint interno



mercoledì 11 aprile 2018

SLOW JIGGING o SLOW PITCH vertical

Lo SLOW-PITCH è un’evoluzione della tecnica  di jigging con un’altro modo di pensare e catturare pesci con esche artificiali.

La tecnica è stata ideata e presentata da un uomo di nome Norihiro Sato, guardando i suoi video si potranno capire tante cose ed imparare lo “SLOW-PITCH”



Il JIGGING ad alta velocità è un vecchio stile e necessita  di allenamento muscolare  ma funziona ancora in certe situazioni quindi non va abbandonato.

Ma il jigging presentato nel video sopra sembra completamente diverso è tutto in giapponese, quindi  cerca di prendere tutte le informazioni visive per capire lo SLOW JIGGING e in cosa si differenzia dal vertical Sembra facile, ma è davvero facile in quanto non si fa fatica con attrezzi giusti ed esche specifiche

Lo SLOW JIGGING funziona per una gamma  ampia di specie di pesci; dai pesci che nuotano velocemente al pesce di fondo,  funziona pure  non solo quando il pesce è attivo, ma anche quando non sono attivi e  in ampie condizioni di mare, essendo una tecnica molto catturante in mare.
Quando il pesce è attivo e tu sei dove si trova il pesce, qualsiasi metodo potrebbe funzionare.
Ma il pesce non è attivo tutto il giorno,  nella maggior parte dei luoghi il tempo attivo dura circa 2 o 3 ore e succede un paio di volte al giorno e se non vuoi gironzolare per l'oceano tutto il giorno alla ricerca di branchi di pesci attivati, devi inventare qualcosa di diverso , cosa si potrebbe inventare ?  Per rispondere alla domanda è nata  l’idea dello SLOW-PITCH ,  una nuova tecnica che non necessita a volte di movimento dell’esca ma pur stando in acqua può catturare lo stesso grazie al movimento della barca e delle correnti.






venerdì 30 marzo 2018

Magliette estive con pesci e tecniche di pesca


Nasce in casa FISHING PASSION una linea abbigliamento dedicata alla pesca sportiva con immagini esclusive ed originali di pesci e tecniche di pesca




















martedì 20 marzo 2018

Canna ripartita tre pezzi surf casting akami ENEA SURF MT 4,20






Canna da pesca ideale per surf casting, la nuova canna Akami Enea Surf incorpora l'innovativo sistema a doppia parete carbonio alto modulo con una punta ibrida di ultima generazione. Grazie alla sua estetica, trattata con una vernice giallo chiaro riflettente di qualità giapponese, garantisce una luce unica. Anelli Fuji Low Rider e porta mulinello Fuji DPS.
OTTIMO RAPPORTO QUALITà PREZZO
CodiceModelloLunghezza metriCasting grSezioniDiametro mmIngombro cmPeso gr
228545AKAMI CANNA SURF ENEA4,20 metri100-250323145614